Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'.
Chiudi

Documento di informativa n° 2018-001

Informativa sul trattamento dei dati personali ex artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679

Soggetti Interessati: referenti presso Aziende Clienti e Potenziali Clienti.

Eredi di Angelo Marelli sas, nella qualità di Titolare del trattamento dei Suoi dati personali, ai sensi e per gli effetti del Reg.to UE 2016/679 di seguito 'GDPR', con la presente La informa che la citata normativa prevede la tutela degli interessati rispetto al trattamento dei dati personali e che tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

I Suoi dati personali verranno trattati in accordo alle disposizioni legislative della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza ivi previsti.

I Suoi dati personali potranno inoltre, previo suo consenso, essere utilizzati per le seguenti finalità:

Il conferimento dei dati è per Lei facoltativo riguardo alle sopraindicate finalità, ed un suo eventuale rifiuto al trattamento non compromette la prosecuzione del rapporto o la congruità del trattamento stesso.

Modalità del trattamento. I suoi dati personali potranno essere trattati nei seguenti modi:

Ogni trattamento avviene nel rispetto delle modalità di cui agli artt. 6, 32 del GDPR e mediante l'adozione delle adeguate misure di sicurezza previste.

Comunicazione: i suoi dati saranno comunicati esclusivamente a soggetti competenti e debitamente nominati per l'espletamento dei servizi necessari ad una corretta gestione del rapporto, con garanzia di tutela dei diritti dell'interessato.

I suoi dati saranno trattati unicamente da personale espressamente autorizzato dal Titolare ed, in particolare, dalle seguenti categorie di addetti:

I Suoi dati personali potranno inoltre, previo suo consenso, essere utilizzati per le seguenti finalità:

Iscrizione alla newsletter

Diffusione: I suoi dati personali non verranno diffusi in alcun modo.

Periodo di Conservazione. Le segnaliamo che, nel rispetto dei principi di liceità, limitazione delle finalità e minimizzazione dei dati, ai sensi dell’art. 5 del GDPR, il periodo di conservazione dei Suoi dati personali è:

Titolare: il Titolare del trattamento dei dati, ai sensi della Legge, è Eredi di Angelo Marelli sas (Via IV Novembre 11 – 22063 Cantù (Co); P.Iva: 0223819132) nella persona del suo legale rappresentante pro tempore.

Lei ha diritto di ottenere dal responsabile la cancellazione (diritto all'oblio), la limitazione, l'aggiornamento, la rettificazione, la portabilità, l'opposizione al trattamento dei dati personali che La riguardano, nonché in generale può esercitare tutti i diritti previsti dagli artt. 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22 del GDPR.

Reg.to UE 2016/679: Artt. 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22 - Diritti dell'Interessato

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano,
anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

a. dell'origine dei dati personali;
b. delle finalità e modalità del trattamento;
c. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi degli artt. 24, 26, 28;
e. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L'interessato ha diritto di ottenere:

a. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
d. la portabilità dei dati.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Cookies Policy

Questo Sito non utilizza cookie di profilazione propri.
Lista di cookie tecnici (Session Cookies) utilizzati da questo Sito:

- 4c2e0331eba7e65c6789e9b8d3ec18b0
- 7f18b0132f9b3971c3aff68ba401d9fe

Questi cookies sono necessari a visualizzare correttamente il sito e verranno sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser. Vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso.
- cookieaccept: consenso di utilizzo dei cookie da parte del Sito. Il cookie viene impostato nel momento in cui viene accettato.

I cookie possono essere disabilitati e cancellati attraverso le impostazioni del browser. La disabilitazione di questi cookie potrebbe influire negativamente sulle prestazioni del sito e potrebbe renderne indisponibili alcune funzionalità e servizi.

Angelo Mangiarotti a Colle Val d'Elsa #5

4 1
Quando nel 1985 Angelo Mangiarotti (Milano 1921 - 2012) avvia la collaborazione con la Colle Cristalleria,
sa di poter contare su una sapienza tecnica che la zona di Colle Val d’Elsa (tra Firenze, Siena e San Gimignano)
vanta nei secoli nel campo della produzione del vetro e del cristallo. Nella quiete di queste colline, cresciute
con il rito atavico delle fornaci, tra fuoco, canne e pinze, Mangiarotti orienta l’eccellente qualità produttiva
verso la cristalleria, dando il via ad un’opera di radicale ridisegno di alcuni elementi cardinali dell’apparecchiatura
da tavola: la caraffa, il bicchiere, il centrotavola, il portafiori, il candelabro, etc..



4 2
All’interno di questa famiglia di oggetti, i “centri”, forti della loro indipendenza geometrica e funzionale rispetto
agli altri elementi della tavola, offrono a Mangiarotti illimitate libertà espressive. Il cristallo, con la sua percentuale
di piombo superiore al 24%, possiede sonorità e lucentezze non comuni, da cui la principale differenza rispetto
al vetro, così che, iridescenze e trasparenze scaturiscono anche solo da una diversa inclinazione o da semplici
slittamenti dei piani strutturali, senza tuttavia compromettere la continuità visiva dell’oggetto contenuto.



4 3
Come nella collezione Monos, progettata nel 2003 e realizzata in pochissimi esemplari, dove il convenzionale
isolamento del cerchio è declinato in una più moderna forma triangolare, una sorta di scudo in espansione
concentrica dal centro fino ai bordi ed elevato di pochi centimetri, quanto basta per ospitare fiori primaverili,
tralci o rami, piccoli segni di vita quotidiana.

Misure: diametro cm.40xh.3,5



4 4

Della stessa collezione anche il portafrutta, vera e propria declinazione del più conosciuto centrotavola,
così come immaginato da Mangiarotti: traboccante di frutti, anche cascanti e vivaci nei colori, al pari di
un cesto di caravaggesca memoria.



4 5
La geometria meno rigida concede inaspettate rotondità, in chiave quasi naturalistica, ostentando al contempo
una maggior altezza, garantita da un solido ed eccentrico “gambo” inclinato.

Misure: diametro cm.28xh.10



4 6
Angelo Mangiarotti è stato uno dei più noti architetti del’900. Ambasciatore del nostro Paese nel mondo, su
di lui si è scritto molto, soprattutto in relazione all’opera architettonica.
Altrettanto conosciuta, ma scarsamente documentata, è la sua costante presenza nei distretti manifatturieri,
quale Cantù per i mobili, Vicenza e Milano per la ceramica, Carrara per il marmo, Volterra per l’alabastro,
Colle Val d’Elsa per il cristallo, con quest’ultima però a far da eccezione.
Infatti, nel volume “Angelo Mangiarotti. Disegnare il cristallo” pubblicato nel 1991, sono raccolti molti dei
numerosi progetti realizzati, corredati da disegni tecnici e dagli schizzi preliminari a carboncino misto a colori,
con l’inconfondibile energia che solo il tratto di Angelo Mangiarotti sapeva sprigionare.



4 7

Scopri questa magnifica storia di creatività italiana nella nostra divisione storica e nel nostro bookshop.